mariofblogo.jpg

Bici Radar

banner2-be.jpg



Facebook share

CB Login

Chi e' online

Abbiamo 22 visitatori online

Cerca

Vendonsi abbigliamento epoca

001.jpg

Vendonsi scarpe vintage anni'70

001scarpe01.jpg

Facebook Bici D'Epoca

001facebook.jpg
 
 facebook 

Vendonsi Caschi vintage

001caschivintage10.jpg
Caschi vintage anni'70-'80 

Vendonsi occhiali vintage

La "Classicissima d'Epoca" 2016

0001.jpg

Vendonsi Bicicli-Grand-Bi

grandbi001.jpg  
Per informazioni e prenotazioni
clicca sull'immagine sopra

Giro D'Italia D'epoca 2014

 
CALENDARIO  
 
G.I.D.E. - V edizione 
 
LE TAPPE

  giroepoca.png
 
 

Tariffa Migliore

bollette.png

Tutti gli annunci gratis!!

manifestobicidepoca-001.gif
Per pubblicare o rispondere
agli annunci
REGISTRATI è gratis

Ciclismo eroico

a cura di Carlo Delfino
001carlodelfino.jpg

I campioni del ciclismo

a cura di Gianni Trivellato
001trivellato.jpg

I Girini sconosciuti

  a cura di Giampiero Petrucci 
 
001giampietropetrucci.jpg
 
La nostra redazione, in collaborazione con Giampiero Petrucci, il noto storico di ciclismo, dato l'avvicinarsi del Giro d'Italia, decide di dedicare un'apposita rubrica ai girini più sconosciuti, riprendendo ed ampliando quanto apparso sul fortunato libro W tutti (edito da Bradipolibri)  che sta avendo un grande successo editoriale nonchè recensioni entusiaste.

Ciclisti eroici

a cura di Leonardo Arrighi
001leonardoarrighi.jpg

Vendonsi biciclette vintage

001.jpg

Registro Storico Cicli

001registrostoricocicli.jpg

Ciclismoinminiatura

001ciclismoinminiatura.jpg

Decadence blogspot

La Repubblica

Meteo e Previsioni del tempo

meteologo.jpg

Francesco Moser

moser001.jpg

Rubrica: tecniche di restauro

001.jpg
La visione solo utenti registrati

Accessori e ricambi d'epoca

La visione solo per utenti registrati.

Ciclismo estremo

giulianocalore001.jpgsimone003.jpg
  
 
 
 

Videoteca Bici D'Epoca

 
video.png

Videoclip: Vendesi Bici Squadra Corse Bianchi 1954

Pedalando sempre più in alto.....

Vendesi bici della Squadra Corse Bianchi 1954

    Vendesi  bici Bianchi della Squadra Corse Bianchi 1954 (N° telaio 99.9033 cm 54x54) La bici con cui corse Michele Gismondi ....fedele gregario di Faus...
Read More ...

Nuove Maglie Vintage

Vendonsi Nuove Maglie Vintage ...
Read More ...

Vendonsi maglie d'epoca (repliche)

      Vendonsi   Maglie d'Epoca (repliche)   ante anni '30     Abbiamo disponibili maglie vi...
Read More ...

Syndication

CB Online

Nessun utente online

Bici d'Epoca

Pedalando nella storia

copertina.gif
La visione utenti registrati
Home arrow Notizie arrow Ultime arrow Museo di Cosseria (SV)
Museo di Cosseria (SV) PDF Stampa E-mail
Indice articolo
Museo di Cosseria (SV)
pag.02  Le foto dell'evento
pag.03  Il video inaugurazione museo
 
05-logo.jpg
 
 
 

 cosseria logo.jpg

Inaugurato a Cosseria (SV) 

un museo della bicicletta 

a cura di Mario Labadessa   

museo.jpg  
 
     Cosseria, sabato 27 febbraio, ore 11. E' stato inaugurato alla presenza di un folto pubblico e di numerose autorità civili, militari e religiose il Museo della Bicicletta che espone i preziosi cimeli della mitica collezione di Luciano Berruti, il noto cicloamatore cosseriese. Vedi video a pag 03
 
Più di cento anni di ciclismo sono da oggi racchiusi nell’ex scuola elementare di Cosseria. L’edificio che ospita il museo è stato infatti ricavato da una radicale ristrutturazione dell’ex-scuola elementare che ha interamente trasformato l’edificio non solo dal punto di vista strutturale e funzionale, ma anche sotto l’aspetto estetico, ricorrendo anche a materiali come il vetro ed il legno a vista.
 
     Il Museo, fortemente voluto dall’amministrazione comunale è stato realizzato grazie ad un generoso contributo della Regione Liguria. Madrina dell’evento Luisa Bianchi, responsabile del Pegaso Team e grande amica di Luciano di Berruti, attivissima protagonista nella promozione della sicurezza stradale.Il taglio del nastro da parte della madrina è stato preceduto dagli interventi del Presidente della Provincia Angelo Vaccarezza , del Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, e del Sindaco di Cosseria, Andrea Berruti. Il Coro Lirico “Claudio Monteverdi” di Cosseria ha fatto da colonna sonora alla giornata cantando l’inno nazionale e diverse arie dalle opere di Verdi accolte con grandi applausi di gradimento dal pubblico. Anche i giovanissimi alunni delle elementari di Cosseria si sono esibiti in alcune canzoni preparate per l'occasione davanti alle numerose autorità convenute.
  
   Le Poste Italiane erano invece presenti con un banchetto presso il quale era possibile effettuare un annullo speciale commemorativo dell'evento sulle cartoline fatte preparare appositamente dal Comune di Cosseria.Ad “aggirarsi” fra mitici cimeli e pedali “calcati” da campioni del passato nell’appena inaugurato Museo della Bicicletta di Cosseria, tantissimi sportivi e appassionati del settore. In primo luogo Francesco Moser, grande amico di Luciano Berruti e arrivato, neanche a dirlo, pedalando sulle due ruote. Era presente anche il figlio di Bartali, Andrea, e tanti altri nomi che hanno fatto la storia del ciclismo, fra cui Luigi Zaimbro, Imerio Massignan, Ferdinando Fornasari, Idrio Bui, Romeo Venturelli. Giuseppe Perletto e Giuliano Calore, pluriprimatista del mondo di ciclismo estremo.
 
     Hanno partecipato all'evento anche gli organizzatori delle principali ciclo pedalate storiche, come l'Eroica, la Storica , la Polverosa e molti giornalisti e scrittori di ciclismo eroico fra cui Carlo Delfino . La cerimonia si è conclusa con un rinfresco e la visita al museo in cui i numerosi presenti si sono riversati con entusiasmo, per ammirare la maglia rosa di Fausto Coppi, la maglia di campione d’Italia di Learco Guerra, la bicicletta del recordman Francesco Moser, e i tantissimi altri cimeli di campioni del ciclismo nazionale ed internazionale. Grande interesse ovviamente hanno destato le bici in rassegna (oltre 80 modelli) quasi tutti da corsa di cui evidenziamo i marchi più conosciuti: Bartali 1950, Frejus 1934, Legnano 1938, Maino 1932, Peugeot 1924, Bianchi 1924, Ganna 1925, Gerbi 1921, Atala 1907/10, BSA 1907, DurKopp 1904, Umberto Dei 1941, Benotto 1949, Wilier Triestina 1949, Clement 1890 e tanti altri di grande successo. Pertanto invitiamo i molti appassionati,sportivi e collezionisti a visitare questo stupendo museo che racconta attraverso i tanti modelli esposti la storia e la cultura del nostro ciclismo epico.


 
< Prec.   Pros. >